IL CIUCCIO CERCA CASA

C’era una volta un ciuccio, che rimasto solo,  cercava un bimbo con cui stare.

Allora cominciò a girare alla ricerca del bimbo giusto, ma la ricerca all’inizio non fù facile.

Una volta incontrò un bimbo di nome Pietro, che lo vide e cercò di prenderlo, ma il ciuccio scappò via, perchè aveva la bocca troppo impiastricciata di cioccolato e caramelle che non si puliva mai.

Poi incontro un’altra bambina di nome Bea, lei sembrava quella giusta, moretta, pulita e profumata, ma era troppo piccola per portare un ciuccio così grande.

La ricerca sembrava interminabile; poi un suo amico gli disse che forse avrebbe potuto provare ad andare in uno studio pediatrico, lì passavano tanti bimbi e forse sarebbe stato più facile trovare quello giusto, e così fece .

Trovò un bello studio, tutto colorato e pieno di libri e giochi, si guardò un pò intorno e poi decise di accomodarsi nella cesta dei sette nani e di biancaneve, da lì poteva vedere e ascoltare tutto.

Ma un giorno, entrò nello studio del dottore, una bimba tutta ricciolina con un faccino tondo e sorriso furbetto di nome Clementina, che notò subito il ciuccio tra i giochi , e dopo averlo osservato per un pò, approfittando della distrazione del dottore che stava parlando con la sua mamma, decise di prenderlo con sé.

Così per un pò il ciuccio trovò la sua bimba.

Il dottore, finita la visita a Clamentina si accorse subito che il ciuccio era sparito, ma al momento non ci fece caso, pensò che forse qualche bimbo lo aveva solo spostato in qualche altra cesta di giochi.

Dopo qualche mese, Clementina insieme alla sua mamma tornò dal dottore per un mal di pancia, ed il dottore, si accorse subito che il ciuccio che aveva con sé ,era proprio quello che era nel suo studio.

Finita la visita, il dottore chiese a Clementina per quale motivo avesse preso quel ciuccio, se per caso fosse stato il suo che aveva perso in precedenza . Infatti il pediatra aveva sempre pensato che fosse arrivato nel suo studio prechè qualche suo paziente se lo era dimenticato durante qualche visita.

E così il ciuccio fu rimesso nella cesta insieme ai sette nani.

I mesi passavano ed il povero ciuccio ormai aveva perso le speranze di trovare un bimbo con cui stare, fino a quando, un giorno entrò tutta sorridente e saltellante una bimba bellissima, che si diresse subito versa la sua cesta e lì, riconobbe il suo ciuccio che aveva perso tanto tempo prima.

La bimba, ormai non portava più il ciuccio ma fu davvero contenta di aver ritrovato il suo  e chiese, al dottore, dopo aver spiegato con tanto entusiasmo di come avesse con i genitori cercato ovunque il suo ciuccio, se poteva comunque riprenderlo come ricordo.

Il dottore sorrise e riconsegnò alla bimba il suo ciuccio.

 

(I NOMI SONO PURAMENTE CASUALI).

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...